Liguria napoleonica… tra Mirò e Francis Bacon

museo perrando sassello 2Liguria napoleonica… tra Mirò e Francis Bacon

Sabato 23 giugno, nella splendida cornice del centro storico di Sassello, abbiamo tenuto la quarta presentazione del libro Magnifici palazzi, vicoli senza sole di Luca Sansone. L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra l’associazione Amici del Sassello, Studi Napoleonici – Fonti Documenti Ricerche e l’editore Erga, con il patrocinio del Comune e la gradita presenza del sindaco del borgo, Daniele Buschiazzo, e del presidente del Museo Perrando Carla Matteoni.

In questa occasione, a parlare della Liguria nell’età napoleonica (a partire dalla lettura delle lettere del doganiere francese Jacques Boucher) sono stati l’autore del volume e il dott. Marco Fracchia. Fracchia, appassionato di storia, è da tempo attivo nella promozione di conferenze e incontri incentrati sul periodo napoleonico e, più in generale, sull’Ottocento. Al riguardo, nell’ambito della serie di appuntamenti intitolati “Pomeriggi al Museo”, che vengono tenuti ogni anno, segnaliamo gli incontri organizzati da Fracchia nel corso del mese. Il 16 giugno si è svolta la conferenza “«… ai farumma ei bragg’ du luvu …» Testimonianze di guerra a Sassello da Carlo Emanuele di Savoia a Bonaparte, a cura dello storico Luca Pistone; il 9 giugno, invece, è stata tenuta una conferenza su “La caduta di Khartoum e l’intervento italiano in Sudan nel libro di Antonio Santalena”, a cura di Giovanni Liconte, membro del Souvenir Napoleonien di Parigi.

Particolarmente bello e suggestivo, per il genere di iniziative, è il luogo in cui si svolgono gli appuntamenti: si tratta della Sala Napoleonica del Nuovo Polo Museale del Museo Perrando. Per quanto riguarda il Museo Perrando (uno dei più importanti centri culturali dell’entroterra savonese, situato nello storico palazzo della famiglia Perrando nel centro di Sassello), rimandiamo a  quanto abbiamo già scritto in un precedente articolo, relativamente alla storia del Museo e al prezioso materiale che conserva: Appuntamento alla Sala Napoleonica di Sassello.


Iniziativa SasselloLuca Sansone e Marco Fracchia


Ci limitiamo, di seguito, ad aggiungere che il Nuovo Polo, situato nell’ex Convento dei Frati Francescani, a ridosso della cinquecentesca Basilica dell’Immacolata Concezione, ospita un’interessantissima collezione, che costituisce senz’altro un’eccellenza nel territorio. Si tratta della collezione di arte contemporanea “Bianchi”, donata al Comune dall’ingegner Giuliano Bianchi (1944-1991), mecenate e artista. Per avere un’idea dell’importanza di questa collezione, basti sapere che vanta quadri di artisti contemporanei fra i più noti. Tra le opere custodite, infatti, si possono ammirare nientemeno che dipinti di Joan Mirò, Francis Bacon, Sol LeWitt, Mario Schifano, Emanuele Scanavino e Alighiero Boetti.

Per quanto riguarda invece la sala napoleonica, sono esposti alcuni reperti delle battaglie napoleoniche e un totem multimediale (touch screen) che ripercorre, in maniera dettagliata e avvalendosi di documentazione di archivio, le sette giornate di battaglia a Sassello.

Insomma, per chi visita il borgo il Museo Perrando costituisce indubbiamente una tappa obbligata.

 

Per informazioni:
Museo Perrando,
via dei Perrando 33,
17046 Sassello (SV)
[email protected]
019 724100museo perrando 1 sassello

Licenza Creative Commons

Liguria napoleonica… tra Mirò e Francis Bacon di Studi Napoleonici è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Precedente Appuntamento alla Sala Napoleonica di Sassello

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.