Santa Margherita Ligure incontra Jacques Boucher

Santa Margherita Ligure incontra Jacques Boucher

Nella giornata di domenica 14 maggio si è svolta, nella splendida cornice di Santa Margherita Ligure, la presentazione del libro Magnifici palazzi, vicoli senza sole di Luca Sansone (Edizioni Erga).

Il libro, che è già stato recensito sul nostro sito da Maurizio Daccà (Vedi: Magnifici palazzi, vicoli senza sole)  e da Giorgio Getto Viarengo (Vedi: Il viaggio in Liguria di Jacques Boucher), e di cui abbiamo anche pubblicato alcuni estratti (Vedi: Jacques Boucher a Genova), ripercorre una testimonianza senz’altro unica ed eccezionale.


Invito Viaggio straordinario


Si tratta delle lettere – finora inedite in lingua italiana – scritte da un giovane doganiere, il diciassettenne Jacques Boucher, che visse a Genova dal 1805 al 1808, periodo durante il quale ebbe modo di viaggiare da un estremo all’altro della Liguria, alla scoperta dei suoi borghi, dei suoi paesaggi, delle sue tradizioni e della sua gente.

Ne emerge un affresco assai vivace per esposizione e ricco di informazioni di notevole interesse, dove Boucher ci descrive in modo dettagliato le sue vicende quotidiane: un quadro che spazia dalla vita rumorosa e caotica dei vicoli e dei mercati sino ai salotti dell’aristocrazia.

L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Santa Margherita Ligure ed è stata organizzata dagli amici di Spazio Aperto di Via dell’Arco, associazione culturale che, nata nel 2006, promuove numerosi convegni, conferenze e dibattiti all’insegna della divulgazione e della valorizzazione di storie e tradizioni del nostro territorio.

La presentazione ha visto la collaborazione di Studi Napoleonici – Fonti Documenti Ricerche e della casa editrice Erga, e si è svolta nei bei locali della sede di Spazio Aperto, nella centralissima via dell’Arco. A raccontare al pubblico i contenuti del libro sono stati l’autore e lo storico Giorgio Getto Viarengo, noto per le sue numerose e approfondite ricerche sul territorio, i quali, dialogando, hanno avuto modo di toccare i molti argomenti trattati nel volume.

Come ha scritto  Giuseppe Risso nel suo bell’articolo apparso su “Il Secolo XIX”, del 17 maggio,  la testimonianza di Jacques Boucher ci permette di conoscere «molte cose di quell’epoca: Boucher descrive la passione che i genovesi hanno del teatro, parla della processione delle Casacce, della sfilata di Carnevale con il lancio di confetti dai carri allegorici. E descrive quello che vede durante i suoi viaggi verso Ponente e verso Levante: visita il Tigullio, Savona, La Spezia».

Studi Napoleonici – Fonti Documenti Ricerche

Licenza Creative Commons
Santa Margherita Ligure incontra Jacques Boucher
di Studi Napoleonici è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

I commenti sono chiusi.